Tu sei qui:

Arrivo e partenza

Tutte le regole di ingresso imposte a causa della pandemia sono state revocate: all'ingresso in Austria, non è più richiesta la certificazione 3G. Ciò significa che l'ingresso è nuovamente possibile da tutti i Paesi del mondo senza alcuna restrizione.

Cosa occorre sapere

Vienna International Airport

  • Per informazioni sui voli attualmente previsti per l’aeroporto di Vienna consultare il Sito dell’aeroporto. L’obbligo di indossare mascherine FFP2 in aeroporto è abolito dal 01/06/2022.
  • Il City Airport Train CAT dall’aeroporto alla stazione Wien Mitte riprenderà il servizio il 29/3/2022. I treni della ÖBB e gli autobus garantiscono comodi trasferimenti da e per l’aeroporto. ÖBB garantisce la pulizia e disinfezione più volte al giorno degli spazi e degli arredi dei treni. L’uso della mascherina FFP2 è obbligatorio su tutti i treni circolanti all’interno di Vienna.

 Possibilità alternative per i trasferimenti da/verso l’aeroporto e da/verso ViennaIn tutti i treni ÖBB Nightjet in direzione Vienna sono a vostra disposizione tamponi faringei gratuiti. I kit per eseguire il test si ricevono dal personale di bordo e vengono consegnati all’arrivo a Vienna presso una delle 620 filiali REWE. Consegnando entro le ore 9 si ha il risultato entro 24 ore. Maggiori informazioni

Viaggiare in Austria

Naturalmente, è anche possibile viaggiare all'interno dell'Austria. A Vienna è obbligatorio indossare una mascherina FFP2 in tutti i mezzi pubblici e nelle aree di fermata al chiuso, nelle stazioni e sulle banchine (al di fuori di Vienna questo è attualmente consigliato ma non obbligatorio).

Consigli per chi viaggia in auto, treno, autobus e aereo in e per l'Austria

Suggerimenti per la vostra vacanza estiva in Austria

Partenza

Si informi sulle pagine ufficiali della sua destinazione d'origine sui regolamenti d'ingresso in quel paese o sul tipo di test che deve portare per il suo viaggio di ritorno.

Possibilità di test a Vienna per il tuo viaggio di ritorno a casa

Quarantena

  • Se è necessario che Lei faccia la quarantena durante il Suo soggiorno a Vienna, riceverà vitto e alloggio dal Comune di Vienna.
  • Per tutti coloro che sono stati infettati dalla variante Omikron, a Vienna si applica un periodo di quarantena di almeno 10 giorni fino a nuovo avviso.
  • La fine anticipata della quarantena è possibile in caso di test biologico molecolare negativo. Nonostante la quarantena, si può lasciare l'alloggio per il prelievo del campione.
    Le persone con decorso grave della malattia possono sottoporsi a test al più presto dieci giorni dopo l'inizio dei sintomi (test PCR negativo o test positivo con un valore Ct di 30 o superiore) se sono state senza sintomi per 48 ore.
    Le persone con decorso lieve della malattia possono sottoporsi a test dopo cinque giorni se sono state senza sintomi per 48 ore e il test PCR è negativo o il valore Ct è 30 o superiore.
    Fine dell'isolamento anche senza un test negativo: rilascio dalla quarantena se la persona infetta è stata senza sintomi per 48 ore e accetta una "restrizione dei contatti" (obbligo di indossare la mascherina FFP2 per il contatto con gli altri, nessun accesso alle strutture sanitarie, ristorazione, palestre e grandi eventi) per altri cinque giorni. Dopo i cinque giorni di "restrizione dei contatti" è comunque possibile sottoporsi a test (test PCR negativo o test positivo che deve avere un valore Ct maggiore o uguale a 30).
  • Tutte le informazioni sulle possibilità di esecuzione dei test a Vienna
  • Per uscire dall’Austria è consentito terminare la quarantena anche prima dei dieci giorni previsti. È comunque opportuno ridurre il più possibile il rischio di infezione in caso di partenza.
  • per persone che hanno avuto un contatto valgono le seguenti norme: non c'è più distinzione tra persone di contatto K1 e K2. Non si è più una persona di contatto se si hanno tre vaccinazioni o se tutte le persone coinvolte indossano una maschera FFP2. Questo vale anche per i bambini che non hanno ricevuto la terza dose di vaccino. Per tutti coloro che sono classificati come persone di contatto, vale quanto segue: il test gratuito è possibile a partire dal quinto giorno con un test PCR.

Ciò significa testato - vaccinato - guarito:

Persone con tampone negativo

  • Tampone molecolare (ad es. tampone PCR): valido per 72 ore dal campionamento. A Vienna i test PCR sono validi solo per 48 ore.
  • Test antigenico di un centro autorizzato: valido 24 ore dall'ora del prelievo.

Persone guarite

  • Conferma di guarigione: attestato medico o ufficiale di un'infezione superata negli ultimi 180 giorni, confermata da analisi di biologia molecolare (ad esempio con un test PCR).

Persone vaccinate (requisiti):

  • seconda dose, che sia stata somministrata non più di 270 giorni prima ed almeno 14 giorni dopo la prima dose, oppure
  • 21 giorni dalla data della vaccinazione nel caso di vaccini per i quali è prevista una sola dose, che sia stata somministrata non più di 270 giorni prima,
  • vaccinazione, valida a condizione che sia disponibile un test biomolecolare positivo (ad esempio il test PCR) per SARS-CoV-2 eseguito almeno 21 giorni prima della vaccinazione oppure un test degli anticorpi neutralizzanti prima della vaccinazione, e che la vaccinazione sia stata somministrata non più di 270 giorni prima
  • ulteriore vaccinazione (“booster”), che sia stata somministrata non più di 270 giorni prima. Tra la 1° e la 2° vaccinazione devono trascorrere almeno 14 giorni, tra la 2° e la 3° dose almeno 90 giorni.
  • Una guarigione (nel periodo di 180 giorni) dopo una seconda vaccinazione (che risalga al massimo a 270 giorni prima) è considerata equivalente ad una dose ulteriore (“booster”).

Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
A *

Oggetto: Suggerimento da parte di www.vienna.info

Valuta l’articolo
Valuta l’articolo

Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Appellativo *

Non siete ancora sazi?