Borsa

Dove innovazione e tradizione si intrecciano

L’intreccio delle sedie Thonet è noto in tutto il mondo ed è legato indissolubilmente alla cultura del caffè viennese. Il marchio Sagan Vienna ha fatto dell’intreccio in rattan, realizzato a mano che porta il nome “Wiener Geflecht”, intreccio viennese, l’elemento centrale della sua collezione di borse. I due stilisti di Sagan Vienna, Tanja Bradaric e Taro Ohmae, giocano con le tradizioni e combinano questo “intreccio viennese” a forme di borse moderne e minimaliste. Riviste tra cui Elle e Vogue hanno già scoperto queste borse che, grazie all’intreccio portano una firma inconfondibile e sono dunque facilmente riconoscibili. Le borse si possono acquistare allo Steffl Department Store.

Anche lo stilista Petar Petrov, che vive a Vienna, con le sue borse rende omaggio ad una tradizionale azienda viennese. Petrov come chiusura per le sue borse utilizza l’iconica mano in ottone dell’atelier Carl Auböck. La mano, un disegno dei primi anni Quaranta del secolo scorso, è sorprendentemente moderna. Così come tutti i disegni dell’atelier Carl Auböck, molto ambiti dai collezionisti di tutto il mondo. Le forme sono semplici e lineari, tra i prodotti si trovano statuette, reggilibri, ciotole, spazzole e anche lampade. I materiali utilizzati sono l’ottone, la pelle, il legno e il corno. Carl Auböck IV si dice entusiasta della cooperazione con Petar Petrov: “È molto sperimentale e un grande perfezionista.” Le borse di Petar Petrov si possono acquistare a Vienna da Park e Liska.  

Testo: Susanne Kapeller

Steffl Department Store

Kärntner Straße 19, 1010 Wien
aggiungi al mio programma di viaggio

 

Teilen, bewerten und Feedback
Valuta l’articolo
Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
a
Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Appellativo *