Persone presso un chiosco di wurstel

Street food alla viennese

All’epoca della monarchia a Vienna si aprirono i primi chioschi dei Würstel per dare agli invalidi di guerra la possibilità di guadagnare qualcosa. A quel tempo i chioschi erano montati su un carrello dotato di un pentolone di acqua bollente dove si cuocevano i Würstel. Particolarmente apprezzati erano e sono ancora oggi i “Frankfurter Würstel”, ossia Würstel di Francoforte, creati nel 1805 da Johann Georg Lahner e che in tutto il mondo ad eccezione di Vienna si chiamano “Salsicce di Vienna”. Tra le altre specialità dei chioschi c’erano e ci sono la “Burenwurst”, una salsiccia di manzo e maiale, la “Blutwurst”, un sanguinaccio, la “Leberwurst”, una salsiccia di fegato tritato e la “Bratwurst”, una salsiccia alla griglia. Appena negli anni Sessanta i chioschi divennero fissi e continuano ad essere parte integrante di Vienna e uno dei simboli culinari della città.

Anche la chiocciola borgognona era un tempo un tipico street food. Dietro alla chiesa Peterskirche si trovava fino all’Ottocento un mercato delle lumache. Le chiocciole borgognone, per il loro presunto effetto afrodisiaco, erano chiamate anche “ostriche viennesi”. Al mercato si servivano spuntini a base di lumache cotte e zuccherate, o anche lumache impanate o lumache allo speck da accompagnare ai crauti al vino. Ai giorni nostri in numerosi mercati che propongono street food si può nuovamente degustare la chiocciola borgognona.

Un’altra testimonianza del passato sono i caldarrostai. Maria Teresa permise nel Settecento ad una minoranza di lingua tedesca in Slovenia di vendere per strada le castagne commestibili raccolte in patria. Ancora oggi i caldarrostai nella stagione fredda si trovano quasi ad ogni angolo.

Testo: Susanne Kapeller

Video

 

 

Teilen, bewerten und Feedback
Valuta l’articolo
Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
a
Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Appellativo *
Appellativo