Resonanzen 2017: Strumenti musicali antichi

Resonanzen

La musica antica, suonata in modo magistrale con strumenti d’epoca, riscuote sempre un enorme successo. Non per nulla il festival Resonanzen è immancabilmente un evento di grande richiamo. La 26a edizione, che si terrà nel 2018, vedrà di nuovo riuniti presso la Wiener Konzerthaus i migliori protagonisti della scena attuale della musica antica. Nell’arco di cinque lustri, i programmi accuratamente confezionati per l’occasione, con interpretazioni di altissimo livello artistico, sono diventati un marchio di fabbrica del festival.

Eurovisionen

Quest’anno il festival Resonanzen s’intitolerà “Eurovisionen”. Ecco di seguito alcuni appuntamenti imperdibili:

Nel concerto di apertura Jordi Savall, virtuoso della viola da gamba e uno dei più importanti esponenti della scena attuale della musica antica, con il suo ensemble Hespèrion XXI e tre attori, focalizza l’attenzione sull’epoca e la vita del grande umanista Erasmo da Rotterdam.

Il belga Paul Van Nevel è un perfezionista del canto a cappella. Con il suo Huelgas Ensemble ripercorre musicalmente sette secoli di storia del canto polifonico europeo. 

Alla prima assoluta degli Eurowinds di Dorothee Oberlinger seguirà il debutto di due ensemble: Melpomen con Arianna Savall e Tasto solo di Guillermo Pérez.

Concerto Romano con il celebre "Combattimento" di Monteverdi lancia un potente messaggio di pace al centro del tradizionale concerto seguito da buffet (sì, proprio così: con cibo per tutti).

Film e danza barocca

Tradizionalmente, durante il primo fine settimana del festival Resonanzen, si svolge come programma collaterale una mostra sulla "Costruzione storica degli strumenti musicali" nel foyer e in diverse altre sale della Konzerthaus di Vienna. Una selezione di strumenti musicali costruiti a imitazione degli strumenti antichi è a disposizione del pubblico che li può provare e anche acquistare.

In alcune date, prima e dopo i concerti principali sarà proposto un “preludio” e un “postludio” con film, musica e un corso di danza barocca.

Resonanzen 2018: Eurovisionen

20-28/1/2018
Informazioni e biglietti

Konzerthaus di Vienna

Lothringerstraße 20, 1030 Wien
  • Prezzi

  • Accessibilità

    • Ingresso principale
      • senza gradini (Porte a vento a doppia anta   140  cm  largo )
      • Rampa 435  cm  lungo
    • Parcheggi Ingresso principale
      • 2 Parcheggi per disabili presenti
    • Con ascensore
      • 94 cm largo e 190 cm profondo , Porta 90 cm largo
    • Ulteriori informazioni
      • Ammessi i cani guida per non vedenti
      • WC per disabili accessibili senza barriere architettoniche.
    • Note

      All halls accessible via elevator, inner ramp.

      2 elevators from ground floor (door width: 90 cm, cabin depth: 190 and 140 cm, cabin width: 94 cm).

      Wheelchair seats: 18 in the Grand Hall, 6 in the Mozart Hall, 3 in the Schubert Hall and 4 in the Berio Hall. Seeing-eye dogs permitted (by prior arrangement).

       

aggiungi al mio programma di viaggio

 

Teilen, bewerten und Feedback
Valuta l’articolo
Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
a
Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Appellativo *