Alla scoperta dei caffè in 23 distretti

1° distretto: Il caffè bohémien

All’Engländer in realtà non ci si va per un caffè e un dolce. Ma piuttosto per esserci. Artisti, creativi, pubblicitari frequentano assiduamente questo punto d’incontro del mondo trendy di Vienna.

2° distretto; Il caffè georgiano

Un caffè che è un gioiellino, allestito con molta cura in un angolo idilliaco della Praterstrasse che offre gustosa cucina georgiana.

3° distretto: Un suggerimento per intenditori

Un tipico caffè viennese dei tempi passati ma al contempo il contrario di un tradizionale caffè del centro storico: tranquillo, un po’ nascosto, vecchiotto e aperto solo durante la settimana.

4° distretto: Il caffè intergenerazionale

Qui sembra di essere nel salotto della nonna preferita e c’è un motivo ben preciso: al caffè Vollpension le nonne servono i dolci fatti da loro assieme alle storie della loro vita.

5° distretto: Il caffè con giardino

Il giardino del Rüdigerhof è uno dei più idilliaci di Vienna. All’esterno il caffè splende con la bella facciata in stile Liberty, molti apprezzano anche il fascino dell’arredamento un po’ vissuto dell’interno.

6° distretto: Il caffè LGBT

Questo bel caffè storico non è frequentato solo da gay. Il suo pezzo forte sono gli enormi specchi, dopo quelli di Versailles i più grandi in Europa.

7° distretto: Il caffè hipster

Un bar stile anni Cinquanta con mobili originali dell’epoca nel mezzo del distretto degli hipster: piccoli tavolini, panchine in finta pelle rossa, un bancone ricurvo. Chi non ama il caffè ordina un frappè al latte.

8° distretto: Il caffè affascinante

Un tradizionale caffè nei pressi del Municipio, che dopo una cura rigenerante brilla di nuova luce, sia in quanto a offerta gastronomica che per il suo arredamento. Alla fine tutto è rimasto com’era, ma con una fresca pennellata.

9° distretto: Il caffè telegrafico

Un caffè moderno, che con il suo bel pavimento a piastrelle ricorda un bistrò. Fare colazione qui è un po’ come fare un giro del mondo, proprio come conviene a un ufficio telegrafico.

10° distretto: Il caffè sociale

Tra le visite delle diverse gallerie d’arte nel complesso Brotfabrik si può fare una pausa caffè al Magdas Kantine, dove viene data una chance a persone che sul mercato del lavoro hanno poche possibilità.

11° distretto: Tazze e urne

Una sede insolita per un caffè, ma dopo una passeggiata nell’interessante Cimitero centrale questo è un luogo perfetto per fare una pausa e gustare gli eccellenti pasticcini della celebre pasticceria Oberlaa.

12° distretto: Il caffè di periferia

Un classico caffè di quartiere dalla clientela colorita, dove i viennesi si recano per gustare i menù di mezzogiorno. In un tipico caffè viennese infatti non manca l’offerta gastronomica.

13° distretto: Il caffè borghese

Il 13° è un distretto borghese e conservatore e i suoi abitanti apprezzano questo caffè bello e raffinato con il suo arredamento interno in stile Biedermeier. Ideale dopo una visita di Schönbrunn.

14° distretto: Il caffè ciclistico

Un’esperienza particolare in quello che un tempo era il cinema Gloriette: il Velobis è un mix tra negozio di biciclette e caffè bistrò, l’arredamento è puristico, con tante biciclette appese ai muri, ma ugualmente molto accogliente.

15° distretto: Il caffè storico

Un fantastico locale dal fascino internazionale nell’ex-palestra di una scuola ebraica. L’edificio era un tempo il centro della vita della comunità ebraica in questo quartiere di Vienna.

16° distretto: Il palazzo nel distretto operaio

A Vienna ci sono due Café Ritter. Quello nel distretto di Ottakring splende come uno stupendo gioiello nel mezzo del distretto ope-raio. Sarà difficile trovare un contrasto più forte.

17° distretto: Il caffè nel verde

Il delizioso caffè all’interno di una moderna baita si trova nel parco Schwarzenbergpark ai piedi del Bosco Viennese e si può raggiungere anche a piedi percorrendo il sentiero escursionistico cittadino 3.

18° distretto: Il caffè dei giocatori

In questo bel caffè tradizionale viennese la gente si raccoglie intorno ai tavoli da gioco per giocare a tarocchi, bridge ecc. Inoltre qui si gioca anche a scacchi, a poker coi dadi e a carambola.

19° distretto: Il caffè con vista

Am Himmel L’edificio in vetro dell’Oktogon, situato su una collina alla periferia di Vienna, offre un fantastico panorama sulla città. Si consiglia di andare a vedere anche la Cappella di Sisi, situata nelle vicinanze.

20° distretto: Il caffè mai esistito

È così che i viennesi chiamano un caffè … dove in effetti c’è il pericolo di rimanere coinvolti in una rissa. In realtà il caffè Bauchstich, il cui nome significa “coltellata nello stomaco”, non esiste, ma per scherzo su una facciata disadorna a lungo ha campeggiato una scritta con questo nome.

21° distretto: Il caffè rosa

Della catena di pasticcerie Aida ci si può veramente fidare. Persino in distretti in cui i caffè sono una rarità si troverà sicuramente una filiale Aida con il suo tipico look retrò rosa.

22° distretto: Il caffè con panoramica a 360 gradi

Il caffè all’interno della Torre del Danubio, costruita nel 1964, ruota sul proprio asse ad un’altezza di 170 metri. Mentre si sorseggia un caffè si può ammirare il panorama a 360 gradi che scorre lentamente davanti agli occhi. È un po’ come guardare la TV…

23° distretto: L’Heuriger

Nel 23° distretto per bere caffè, vi mandiamo all’Heuriger, nel quartiere di Mauer. Anzi più che un caffè consigliamo di bere un bicchiere del vino viennese Gemischter Satz. È la cosa da fare nelle zone degli Heuriger.

 

Testo: Susanne Kapeller

Teilen, bewerten und Feedback
Valuta l’articolo
Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
a
Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Appellativo *