Votivkirche von außen (Seitenfront)

Chiesa Votiva

La chiesa Votiva venne consacrata il 24 aprile 1879, data delle nozze d’argento dell’imperatore Francesco Giuseppe e dell’imperatrice Elisabetta. I progetti ebbero inizio già nel 1854, a pochi mesi di distanza da un attentato fallito all’imperatore. L’arciduca Ferdinando Massimiliano, fratello dell’imperatore e futuro imperatore del Messico, promosse una raccolta di fondi per la costruzione della chiesa “in segno di ringraziamento per la salvezza di Sua Maestà”. L’incarico per l’esecuzione del progetto fu affidato all’architetto Heinrich von Ferstel.

La basilica in stile neogotico a tre navate secondo lo schema delle cattedrali francesi è una delle opere più importanti dello Storicismo europeo. Per via della sua posizione sulla Ringstrasse, la chiesa Votiva fu chiamata anche “Duomo della Ringstrasse”. La chiesa, o per meglio dire l’ex oratorio di corte, ospita anche un museo. Il pezzo più prezioso dell’esposizione è l’”Altare di Anversa”, considerato il capolavoro più importante ancora conservato di questo genere. Venne iniziato nel 1460 a Bruxelles e completato poco tempo dopo ad Anversa.

La chiesa Votiva è interessante per i turisti anche per il fatto che offre un servizio pastorale mirato ai turisti. Ogni domenica alle ore 11.15 viene celebrata una messa in diverse lingue.

Chiesa votiva (Votivkirche)

Rooseveltplatz 8, 1090 Wien

Orari di apertura del museo: Mar-Ven 16-18, sab 10-13

Presbiterio

Presbiterio

Lampadario e organo

Presbiterio

Teilen, bewerten und Feedback
Valuta l’articolo
Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
a
Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Appellativo *
Appellativo