Ruota panoramica nel Prater di Vienna
© WienTourismus/Paul Bauer

E riprende a girare

1. Azionata a mano – non è uno scherzo! 

I due costruttori inglesi Walter Basset e Harry Hitchins hanno costruito la ruota panoramica di Vienna in modo tale che potesse essere azionata a mano nel caso fosse mancata la corrente elettrica. 

2. Raggiunge 64,75 metri di altezza 

Alla fine del 19° secolo in tutto il mondo ci fu un boom delle ruote panoramiche. La ruota panoramica di Vienna fu costruita per il 50° anniversario di regno dell’imperatore Francesco Giuseppe. Al tempo della sua inaugurazione (21 giugno 1897) la ruota panoramica di Vienna, con la bellezza di 64,75 metri, era la più alta del suo genere. 

3. La ruota panoramica “sdentata"

In origine la ruota panoramica faceva i suoi giri con 30 navicelle. Dopo la seconda guerra mondiale, per motivi di sicurezza se ne limitò il numero a 15. Questo destò nella popolazione viennese l’impressione che alla ruota mancasse qualche dente, di qui l’aggettivo “sdentata”. 

4. Una bellezza da 430 tonnellate 

Tutte insieme le parti in metallo della ruota panoramica pesano circa 430 tonnellate. La vecchia signora si porta un bel peso sulle spalle. 

5. Serve orientamento? 

La ruota panoramica è perfettamente orientata secondo i quattro punti cardinali e gira esattamente in direzione nord-sud. Per questo girando offre ai locali un ottimo punto di riferimento su cui orientarsi. 

6. Ciac, si gira! 

Il Prater e in particolare la ruota panoramica sono da sempre apprezzati set cinematografici. Da film classici come “Il terzo uomo” (1949) a “James Bond 007 – Zona pericolo” (1987) fino alla coming-of-age story "Before Sunrise" (1995) non c’è stato un film che non abbia utilizzato la ruota panoramica come protagonista occulto. 

7. Detto, fatto. 

Già che parliamo di film, aggiungiamo anche questo: per “James Bond 007 - Zona pericolo”, alla base della ruota panoramica venne costruito su due piedi un ristorante per una scena del film. Il ristorante piacque così tanto ai viennesi che proprio nello stesso posto venne poi aperto davvero un locale. 

8. Dinner with a view

Cosa può mai esserci di più romantico di una cena a lume di candela ad altezze aeree? Sulla ruota panoramica si può fare. Le portate vengono servite ogni volta che la navicella passa per l’ingresso ad altezza del suolo. 

9. Stuntwoman da leggenda 

Nel 1914 una cavallerizza acrobatica francese per un film fece il giro della ruota panoramica in groppa a un cavallo. Davvero? Come? Sì, si era posizionata con il cavallo sul tetto di una navicella. Uno spettacolo sensazionale per quei tempi, ma anche per oggi. 

10. 2,7 km/h

A Vienna una certa flemma è d’obbligo. Per questo anche la ruota panoramica se la prende comoda nel compiere i suoi giri. Con una velocità massima di 2,7 km/h ci vorrebbero circa 4 minuti per completare un giro, naturalmente solo compiendolo tutto d’un fiato. In media un giro dura dai 12 ai 15 minuti

Ruota Panoramica (Riesenrad)

Prater, 1020 Wien
  • Vienna City Card

  • Orari di apertura

    • tutti i giorni, 10:00 - 22:00
  • Accessibilità

    • Ingresso principale
      • senza gradini (Porte scorrevoli automatiche   200  cm  largo )
    • Parcheggi Ingresso principale
      • Parcheggi per disabili presenti
    • Ulteriori informazioni
      • Ammessi i cani guida per non vedenti
      • WC per disabili accessibili senza barriere architettoniche.
    • Note

      Access to all exhibition rooms and to the restaurant / café: no steps.
      Ramp for wheelchair, all special wagons of the Ferris Wheel are suitable for extra wide wheelchairs.

aggiungi al mio programma di viaggio

 

Teilen, bewerten und Feedback
Valuta l’articolo
Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
a
Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Appellativo *