Tu sei qui:

Denise Frost, dipendente di MA 48, in abiti da lavoro arancioni
© Die48er

MA 48: La gestione dei rifiuti alla viennese

Vienna è davvero una città pulita, bella e vivibile. È anche merito Suo?
Per ottenere questo risultato è necessaria una squadra efficiente e ben organizzata. E io ne faccio parte. Il nostro lavoro consiste nel mantenere Vienna pulita e bella. I risultati del nostro lavoro si vedono.

Cosa pensa dei Suoi cari concittadini, i viennesi?
Adoro il nostro tipico dialetto e il nostro umorismo e modo di scherzare. D’altro canto non sopporto il continuo brontolare e avere sempre da ridire.

Di cosa si lamentano i viennesi?
Di tutto. (Ride). Ma soprattutto di dover aspettare dietro i nostri camion della spazzatura.

Qual è la cosa più tipica di Vienna?
Le carrozze che attraversano il centro cittadino.

Qual è la parte di Vienna che Le piace di più?
Il primo distretto, con le sue tante attrazioni e il suo pubblico multiculturale.

… e quella che Le piace di meno?
Quella che mi piace di meno è la Reumannplatz. (Pensa). Anche se il gelato di Tichy mi piace molto.

… e la parte più strana?
Il Prater, di notte è un posto piuttosto inquietante.

Esploriamo Vienna con tutti i sensi: il Suo cibo preferito?
La mia specialità viennese preferita è il Kaiserschmarrn.

Per quanto riguarda la musica?
Sono da sempre una fan di Falco. Per me è parte integrante di Vienna.

E il Suo odore preferito di Vienna?
Il profumo dello zucchero filato del Prater e i resti dei cavalli che tirano le carrozze sono due odori contrapposti ma entrambi tipici e appartenenti alla città.

Qual è il “suono” tipico della città?
Vienna non dorme mai. Ovunque ci si trovi, si sentono sempre i più diversi rumori.

Qual è stato il Suo percorso professionale?
Ho una formazione per lavorare in amministrazione e segreteria, e ho svolto questo ruolo per la cancelleria federale. Poi ho lavorato nel settore alberghiero e della gastronomia, come receptionist e barista. Ho avuto qualche breve esperienza anche nel marketing. E ora sono presso la MA 48.

E per quanto riguarda Vienna: è orgogliosa della Sua città?
Rispetto ad altre realtà Vienna è una città molto pulita e offre molto in termini di proposte per il tempo libero. Spesso dopo il lavoro vado al Wienerberg. Lì si è al centro della città ma contemporaneamente immersi nella natura.

Quali sono le Sue attività preferite sul lavoro?
Io lavoro come spazzina o come addetta al camion dei rifiuti. La parte che mi diverte di più è la movimentazione dei grandi contenitori della nettezza.

Il Suo posto preferito durante la giornata lavorativa?
Io passo tutta la giornata all’aperto. Questo è uno degli aspetti che mi piacciono del mio lavoro.

E cosa fa nel tempo libero?
Faccio pugilato. È una buona compensazione del mio lavoro.

Immondizia: per molti è qualcosa da cui stare lontani, ma alla MA 48 è il lavoro quotidiano. Cosa Le fa arricciare il naso?
All’inizio la puzza mi dava molto fastidio. Soprattutto quella dei bidoni della raccolta dell’organico, in estate. Poi però il mio naso si è abituato.

Una donna per un lavoro “da uomo”: come va in questo senso?
Non è stato sempre facile, specialmente all’inizio. Poi sia io che i colleghi abbiamo trovato una buona collaborazione. È importante avere reciprocamente un approccio professionale e rispettoso.

Intervista: Susanna Burger, maggio 2021

48er-Tandler: ecologico, pratico, viennese.

Ecco una particolarità tutta viennese da non perdere: il mercato dell’usato dell’MA 48, chiamato 48er-Tandler, che è già un cult. Nel negozio del quinto distretto si trovano oggetti di seconda mano completamente funzionanti e pregiati: vere occasioni, bei mobili vintage, posate, vestiti, libri, attrezzi sportivi e gli oggetti più svariati. Gli oggetti del variopinto assortimento provengono dai punti di raccolta di Vienna, che ogni mese contano 100.000 kg di oggetti intatti conferiti nei “Tandler-Box”. Un’attività in linea con la filosofia del riciclo.

Qui si trovano anche gli oggetti più originali e alla moda per i fan della MA 48: ad esempio il ventaglio “Weana Lüfterl”, l’ombrello “Mistwetter” e le borse “I’ll be back” e “Der Tonne entgegen”. I proventi vengono devoluti a scopi di beneficienza.

48er-Tandler-Band (MA 48)

La band 48er-Tandler

Ma c’è qualcosa di ancora più curioso: il 48er-Tandler è probabilmente l’unico mercato dell’usato con la propria band musicale. Nell’estate 2014 cinque dipendenti della MA 48 hanno fondato la “48er-Tandler-Band” per far conoscere la realtà del mercato. Comporre e realizzare in viennese la canzone originale “Der 48er-Tandler von Wien” in stile country è stato un tutt’uno. Ovvio.

Nel video della canzone compaiono celebrità come l’ex sindaco Michael Häupl, la leggenda del calcio Herbert Prohaska, il musicista Willi Resetarits e i cabarettisti Alfred Dorfer e Werner Gruber (il secondo è anche un fisico).

48er-Tandler Wiener Altwarenmarkt der MA 48

Siebenbrunnenfeldgasse 3
1050 Wien
Valuta l’articolo
Valuta l’articolo

Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Appellativo *

Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
A *

Oggetto: Suggerimento da parte di www.vienna.info