Opera di Stato di Vienna

Passeggiata per la città n. 2

La nostra seconda passeggiata per la città inizia dall’Opera di Stato di Vienna che fu progettata e costruita dalla coppia di architetti gay Eduard van der Nüll (1812– 1868) e August Sicard von Sicardsburg (1813–1868). Il loro rapporto fu purtroppo troncato da un evento tragico avente a che fare con la costruzione del teatro dell’opera. Dato che tali lavori di costruzione furono iniziati prima che fosse stato deciso il livello stradale del Ring e che questo in seguito fu innalzato di un metro, l’Opera di Stato oggi è un po’ troppo bassa e le sue rampe di scale risultano troppo corte.
L’inconveniente causato dagli architetti fu giudicato dall‘opinione pubblica con una critica immediata e netta. Sembra persino che anche l‘imperatore Francesco Giuseppe si fosse espresso in tal senso. Inutile dire che tutto ciò ebbe serie conseguenze su van der Nüll, affetto per di più da depressioni, il quale si tolse la vita il 3 aprile 1868. Solo dieci settimane più tardi, l‘11 giugno, Sicardsburg lo seguì nella tomba, certamente per via del suo „cuore spezzato“.
Riprendiamo la nostra passeggiata lungo il Ring e arriviamo alla Hofburg dove nella Heldenplatz la statua equestre situata davanti all’ingresso alla Biblioteca Nazionale ci ricorda del nostro piccolo, ma grande Principe Eugenio al quale fu eretto un monumento in questo luogo insigne.
Attraversando il Volksgarten arriviamo al Tempio di Teseo, eretto da Antonio Canova nel 1820 in onore dell’aitante Teseo. La statua del „mister muscolo“ si trova oggi sulla scalinata del Museo di Belle Arti di Vienna.
Davanti al tempio la nostra attenzione è attirata dalla scultura in bronzo „Il Vincitore“ realizzata nel 1922 da Josef Müllner, in certo qual modo l’icona omosessuale della città.

continua

Teilen, bewerten und Feedback
Valuta l’articolo
Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
a
Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Appellativo *
Appellativo