Interno di Sass con veduta della pista da ballo e degli ospiti

Party e club

Il Why Not offre un eccellente programma da discoteca classica tutti i venerdì e sabati. La piccola discoteca del centro storico esiste da decenni ed è molto frequentata oggi come allora sia dai giovani che dai meno giovani. L’atmosfera sul dancefloor è spesso molto calda. www.why-not.at

"L'Occidente incontra l'Oriente e la Polonia non può mancare": con questa formula l'organizzatrice Sabrina Andersrum sintetizza il suo Balkan Clubbing BallCanCan che si svolge all'incirca una volta al mese. Ospiti di tutti gli orientamenti sessuali si mescolano liberamente e ballano su musica pop balcanica e turbo folk. www.facebook.com/BallCanCan

Con il Pitbull Vienna ha il suo primo club "Bear & Butch". Dall'apertura nel 2009 il team del Pitbull offre ritmi scatenati che scatenano gli ormoni. www.pitbull-clubbing.at

queer:beat. Qui gay, lesbiche, amiche e amici possono fare l'alba ballando al ritmo di indie rock, musica elettronica e commerciale. Diversi DJ intrattengono il pubblico giovane con musica dance.
www.queerbeat.at

Al Ken Club, che si tiene con ricorrenza regolare, partecipa un pubblico costituito prevalentemente da giovani, che ballano al ritmo di successi pop e brani in cima alle hit parade. www.kenclub.at

Replay è il nome della festa che si svolge una volta al mese all’Opera Club di Vienna. DJ internazionali e del posto surriscaldano l’atmosfera. www.facebook.com/replay.party.vienna

G.Spot. La festa sicuramente più di culto si tiene una volta al mese ed è dedicata al pubblico lesbo ma anche ai gay. Offre eventi musicali sempre diversi, incentrati sulla musica elettronica, e un programma musicale contrastante su due piste da ballo. www.gspot.at

Ü-30 powered by g.spot è l’evento esclusivo per il pubblico LGBT sopra i 30 anni. Un viaggio musicale che attraversa tutti i generi. L’evento dedicato ai single è già una leggenda: “LES – QUIZ: meet, play, win” per conoscersi, giocare e vincere. www.gspot.at

The Circus è un spettacolo gay colossale che si svolge con cadenza irregolare (due o quattro volte all'anno) all'Arena Wien. I maggiori DJ internazionali e show spettacolari attirano i patiti della discoteca. www.thecircus.at

Purtroppo il Kibbutz Klub non si svolge sempre con regolarità: organizzato dai "QueerHebrews", qui sono tutti benvenuti: lesbiche, gay, transessuali, etero, hipster, ebrei, non ebrei, originari del posto o immigrati. Si balla su musica israeliana ed eurotrash. www.facebook.com/KibbutzKlub

Lunga vita a Heaven Vienna! La Grande Dame del party per gay e lesbiche ha due successori degni di questo nome. Gli organizzatori di vari party ormai consolidati per fan degli stili house, disco sound e garage beat sono garanti di ore di ballo e sudore per il pubblico della comunità gay. www.heaven.at

Jacques Patriaque, responsabile anche del Vienna Boylesque Festival, organizza quattro o cinque volte l’anno il suo party Imperial Madness nella loggia: la combinazione perfetta di boylesque, burlesque, ed eccellente musica elettronica e quasi sempre con una drag superstar del reality statunitense "RuPaul's Drag Race" a fare gli onori di casa. www.imperialmadness.com

Una maggiore scelta di feste e discoteche si trova nella Gay & Lesbian Guide (inglese)

Teilen, bewerten und Feedback
Valuta l’articolo
Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
a
Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Appellativo *