Interno di Sass con veduta della pista da ballo e degli ospiti

Party e club

Il Why Not offre un eccellente programma da discoteca classica tutti i venerdì e sabati. La piccola discoteca del centro storico esiste da decenni ed è molto frequentata oggi come allora sia dai giovani che dai meno giovani. L’atmosfera sul dancefloor è spesso molto calda. www.why-not.at

Nella discoteca Hades presso la Künstlerhaus in Karlsplatz, ogni venerdì va in scena il Gay Clubbing "ζωή" - che in greco significa “La vita”. www.iamhades.at

"L'Occidente incontra l'Oriente e la Polonia non può mancare": con questa formula l'organizzatrice Sabrina Andersrum sintetizza il suo Balkan Clubbing BallCanCan che si svolge all'incirca una volta al mese. Ospiti di tutti gli orientamenti sessuali si mescolano liberamente e ballano su musica pop balcanica e turbo folk. www.facebook.com/BallCanCan

Con il Pitbull Vienna ha il suo primo club "Bear & Butch". Dall'apertura nel 2009 il team del Pitbull offre ritmi scatenati che scatenano gli ormoni. www.pitbull-clubbing.at

G.Spot. Il party che si tiene ogni mese è rivolto a lesbiche ma anche a gay e varia nella proposta di generi musicali tra musica elettronica, house, tribale, techno e altro ancora; una gradita alternativa alle solite discoteche per gay e lesbiche.
www.gspot.at 

queer:beat. Qui gay, lesbiche, amiche e amici possono fare l'alba ballando al ritmo di indie rock, musica elettronica e commerciale. Diversi DJ intrattengono il pubblico giovane con musica dance.
www.queerbeat.at

The Circus è un spettacolo gay colossale che si svolge con cadenza irregolare (due o quattro volte all'anno) all'Arena Wien. I maggiori DJ internazionali e show spettacolari attirano i patiti della discoteca. www.thecircus.at

Purtroppo il Kibbutz Klub al Club U nella piazza Karlsplatz non si svolge sempre con regolarità: organizzato dai "QueerHebrews", qui sono tutti benvenuti: lesbiche, gay, transessuali, etero, hipster, ebrei, non ebrei, originari del posto o immigrati. Si balla su musica israeliana ed eurotrash. www.facebook.com/KibbutzKlub

Lunga vita a Heaven Vienna! La Grande Dame del party per gay e lesbiche ha due successori degni di questo nome. Gli organizzatori di vari party ormai consolidati per fan degli stili house, disco sound e garage beat sono garanti di ore di ballo e sudore per il pubblico della comunità gay. www.heaven.at

Nell’Up! Club viene proposta buona musica house e persone eleganti attendono gli ospiti. www.upclub.at

Jacques Patriaque, responsabile anche del Vienna Boylesque Festival, organizza quattro o cinque volte l’anno il suo party Imperial Madness nella loggia: la combinazione perfetta di boylesque, burlesque, ed eccellente musica elettronica e quasi sempre con una drag superstar del reality statunitense "RuPaul's Drag Race" a fare gli onori di casa. www.imperialmadness.com

Una maggiore scelta di feste e discoteche si trova nella Gay & Lesbian Guide (inglese)

Teilen, bewerten und Feedback
Valuta l’articolo
Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
a
Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Appellativo *
Appellativo