Segnaletica della metropolitana

Mobilità smart

Vienna dispone attualmente di cinque linee della metropolitana con 104 stazioni su un percorso lungo 79 km, 29 linee del tram e 127 linee di autobus. L'intera rete dei trasporti pubblici copre oltre 850 km. Nel 2016 sono stati trasportati complessivamente 954 milioni di viaggiatori. Sono in programma ulteriori investimenti nel trasporto su rotaia orientati ad una politica del trasporto che guarda al futuro. L'obiettivo è quello di far fronte anche in futuro alla crescita continua del bacino d'utenza. Inoltre si mira a collegare al centro anche le periferie più distanti. Le Wiener Linien (le linee del trasporto pubblico di Vienna) puntano su una modernizzazione della flotta degli autobus con un incremento dell'utilizzo di bus elettrici. Per il progetto "Bus a emissioni zero" in servizio nel centro storico, nel 2013 è stato conferito alle Wiener Linien il premio statale austriaco per la Mobilità. Si punta inoltre all'integrazione della tecnologia moderna: grazie alla pluripremiata App per smartphone l'utente mobile sa quando passa il prossimo tram, il prossimo autobus o la prossima metropolitana. Informazioni in tempo reale per tutte le fermate dei mezzi di trasporto, un orario integrato e informazioni su eventuali inconvenienti consentono un utilizzo dei trasporti pubblici privo di complicazioni.

Vienna si può ammirare anche percorrendo la rete di oltre 1.300 km di piste ciclabili, corsie riservate alla circolazione delle biciclette e itinerari cicloturistici in zone a scarsa intensità di traffico. I turisti che desiderano visitare la città e i suoi monumenti in sella alla bici, godendosi l'aria fresca, possono servirsi di una city bike: a Vienna la rete delle city bike è facile da utilizzare anche per i turisti. La procedura è semplice: basta registrarsi al terminal delle city bike con la carta di credito (Master, Visa, JCB), poi si sceglie la bici e si parte. Pagando solo la prima volta la tariffa di registrazione di 1 euro si hanno a disposizione 1.500 biciclette distribuite fra 120 stazioni. La prima ora è gratuita, in seguito viene addebitata una tariffa in base all’utilizzo.

Modelli di mobilità condivisa a Vienna

Sulla piattaforma di bike sharing listnride.com si possono noleggiare biciclette di vari tipi messe a disposizione sia da privati che da negozi di biciclette. Un’alternativa più veloce ma comunque ecologica sulle due ruote è quella dello scooter elettrico SCO2T, un servizio di scooter sharing “free floating”: basta scaricare l’app (iPhone  / Android) o la WebApp sul telefonino, prenotare lo scooter SCO2T disponibile e avviare il noleggio non appena se ne raggiunge uno; l’equipaggiamento comprende due caschi e cuffie usa e getta. Giunti a destinazione, si lascia semplicemente lo scooter in un parcheggio legale e si termina il noleggio di nuovo tramite l’app.

Se ci si vuole spostare in auto, a Vienna non è necessario possedere una vettura: si chiama car sharing la gradita alternativa che offre un ulteriore modello di mobilità individuale. Nel frattempo esistono a Vienna due servizi di car sharing: www.car2go.com e www.drive-now.com, entrambi con il sistema free floating.

Teilen, bewerten und Feedback
Valuta l’articolo
Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
a
Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Appellativo *