Gustav Klimt: Emilie Flöge (1902)

Tu sei qui:

Secessioni. Klimt, Stuck, Liebermann

La fine del XIX secolo ha segnato un punto di svolta nell’Europa occidentale: l’alba della modernità, caratterizzata da Secessioni, ovvero il rifiuto di norme artistiche che non erano più percepite come contemporanee. Nulla è rimasto come allora, le strutture statali sono state rifiutate, le protagoniste e i protagonisti hanno lottato per la libertà e hanno fondato nuove associazioni. Le più importanti Secessioni nel mondo di lingua tedesca si sono sovrapposte sia in termini di tempo che di persone: nel 1892 a Monaco di Baviera, nel 1897 a Vienna e nel 1899 a Berlino. I loro protagonisti ancora oggi famosi in tutto il mondo sono stati Gustav Klimt (Vienna), Franz von Stuck (Monaco) e Max Liebermann (Berlino).

Un nuovo sguardo a tre Secessioni

Sei mesi dopo la spettacolare riapertura del Wien Museum ora ristrutturato e ampliato, prende il via un brillante progetto espositivo in collaborazione con l’Alte Nationalgalerie di Berlino. La mostra ha già riscosso un grande successo nella capitale tedesca nel 2023 attirando 230.000 visitatrici e visitatori, ed è stata prorogata una volta a causa del grande interesse. La curatela è affidata a Ursula Storch, vicedirettrice del Wien Museum, e a Ralph Gleis, direttore dell’Alte Nationalgalerie di Berlino, che ha lavorato a lungo al Wien Museum e tornerà a Vienna come nuovo direttore generale dell’Albertina all’inizio del 2025. 

La mostra, nelle sale espositive dedicate alle mostre temporanee al 4° piano, getta uno sguardo nuovo sulle tre Secessioni e mostra analogie raramente tematizzate: come i tre movimenti si sono influenzati a vicenda, come si sono dati impulsi reciproci e come i loro membri erano collegati tra loro. Sono esposti circa 140 dipinti, sculture e opere grafiche di circa 80 artiste e artisti delle Secessioni di Monaco, Vienna e Berlino. Per inciso, il movimento di Berlino è l’unico che ha esposto anche donne.

Ospiti di alto livello al Wien Museum

“Secessioni. Klimt, Stuck, Liebermann” è stata allestita nuovamente per il Wien Museum. Oltre a numerose opere d’arte della collezione del museo, la mostra presenta un gran numero di prestiti di alto livello provenienti dalla Germania e dall’estero. Sono in mostra decine di opere provenienti da Berlino (Alte e Neue Nationalgalerie) e Monaco di Baviera (Lenbachhaus e Villa Stuck). Da Vienna, patria e luogo di lavoro di Gustav Klimt, sono in visita diverse opere di altissimo livello del genio dell’Art Nouveau: in primo luogo la Nuda Veritas del Museo del Teatro, che mostra la proverbiale “verità nuda”, e il ritratto di Sonja Knips del Belvedere, uno dei famosi ritratti di donna di Klimt. 

Secessioni. Klimt, Stuck, Liebermann

Wien Museum, dal 23 maggio al 13 ottobre 2024

Wien Museum Karlsplatz

Karlsplatz 8
1040 Vienna
  • Note

    • Il Wien Museum in Karlplatz è attualmente chiuso per lavori di ristrutturazione. Per tutta la durata dei lavori sarà utilizzato il Wien Museum MUSA come sede per esposizioni di tema storico-culturale.

  • Vienna City Card

    • Vantaggio con la Vienna City Card: -25%

      Additional information on the offer:

      Discount valid on special exhibitions
      Standard ticket price: 12€ or 8€ (depending on the exhibition) / reduced ticket price: 10€ or 6€

      Tickets available online and on site

      Please book here to get your Vienna City Card discount:

  • Prezzi

    • The permanent exhibition is accessible free of charge. Free admission to the special exhibitions on the upper floor for all under 19 and every first Sunday of the month.
  • Orari di apertura

    • Mar, 09:00 - 18:00
    • Mer, 09:00 - 18:00
    • Gio, 09:00 - 21:00
    • Ven, 09:00 - 18:00
    • Sab, 10:00 - 18:00
    • Dom, 10:00 - 18:00
    • Closed on January 1; May, 1 and December, 25.

  • Accessibilità

    • Ingresso principale
      • senza gradini (Porte a vento a doppia anta 179 cm largo)
        via ramp
    • Parcheggi Ingresso principale
      • Parcheggi per disabili presenti
        directly behind the museum (Maderstrasse), access to the museum: no steps
    • Con ascensore
    • Ulteriori informazioni
      • Ammessi i cani guida per non vedenti
      • WC per disabili accessibili senza barriere architettoniche.
    • Offerte speciali per persone disabili

      Wheelchair for rental, seats available. Permanent exhibition tours for visually impaired visitors by prior arrangement (Tel. +43 1 505 87 47-85 180). Overview map in large print available.

    • Note

      The exhibition area is accessible via elevator (orientation with Braille) and deducible with the wheelchair.

Valuta l’articolo

Non siete ancora sazi?