Campagna promozionale per la Vienna Design Week

Tu sei qui:

Vienna Design Week

Ogni anno, con la Vienna Design Week Vienna si trasforma in un centro per il design, quest'anno già per la 18. volta. In collaborazione con musei, aziende produttrici e designer viennesi, il festival offre molteplici possibilità per avvicinarsi al tema del design, proponendo eventi, mostre, installazioni, visite guidate e workshop. I riflettori si accendono sulla creatività della scena del design locale declinata nei più svariati modi, spaziando dal design di prodotti e di mobili al social design grafico. Anche alla Vienna Design Week cresce sempre più l’importanza della sostenibilità e dell’economia circolare.

Sulla scena: il 3° distretto

Quest’anno il distretto di interesse della città, che ruota annualmente, è il 3° distretto, dove si trovano zone residenziali e aree commerciali e industriali. Il quartier generale del festival di quest’anno si trova nelle banchine del quartiere Village, nel terzo distretto. L’edificio dei Docks si estende lungo il Landstraßer
Gürtel (tra Landstraßer Hauptstraße e Adolf-Blamauer-Gasse). Qui si tengono mostre, conferenze e workshop. Il festival ospita anche un pop-up café.

Riflettori accesi sull’artigianato

La Vienna Design Week svela i processi di produzione del design e dell’artigianato. Le visite negli atelier e i tour nei siti produttivi costituiscono dunque una parte importante del festival. Molto interessante è anche il formato di Passionswege, in quanto riunisce creatori di design internazionali e austriaci ad aziende artigianali viennesi. Quest’anno con il patrocinio dell’Ente per il Turismo di Vienna. La Vienna Design Week è anche dedicata al tema “Urban Food & Design”. Insieme alle aziende verranno sviluppate soluzioni progettuali specifiche per l’industria alimentare urbana. Quasi tutti gli eventi e i format della Vienna Design Week sono gratuiti per rendere il festival accessibile a chiunque.

Vienna Design Week

20/9-29/9/2024
Il programma completo è reperibile su www.viennadesignweek.at

Valuta l’articolo

Non siete ancora sazi?