Centro Schütte-Lihotzky

Tu sei qui:

Centro Margarete Schütte-Lihotzky

Nata a Vienna, Margarete Schütte-Lihotzky (1897-2000) ha lasciato un segno indelebile nel suo tempo. Fu una delle prime donne a studiare architettura a Vienna ed è considerata la prima architetta viennese che praticò ampiamente la professione. Fu una pioniera nel campo dell'alloggio sociale, una sostenitrice del movimento delle donne e della pace e una combattente contro il nazionalsocialismo. Ed è considerata la madre della cucina componibile. Nel 1926, Schütte-Lihotzky progettò la cosiddetta cucina di Francoforte, l'archetipo della cucina componibile. Tutto doveva essere compatto e accessibile in pochi passi, pur mantenendo un elevato standard di design. Questa cucina standardizzata è stata installata in circa 10.000 appartamenti. Per tutta la vita, però, la discepola di Adolf-Loos non volle ridursi a questo. "Non sono una cucina" è una delle sue frasi più famose.

Approfondire la vita e il lavoro di Margarete Schütte-Lihotzky: il museo degli alloggi nella Franzensgasse (5°) potrà essere visitato a partire da ottobre 2022.

Margarete Schütte-Lihotzky
© Ulrich Schnarr / APA-Archiv / picturedesk.com

Trasformazione in museo

Schütte-Lihotzky ha trascorso gli ultimi 30 anni della sua vita in un appartamento di 55 metri quadrati nella Franzensgasse a Vienna-Margareten, che aveva realizzato secondo i suoi progetti. Dopo la sua morte, avvenuta nel 2000, l'appartamento è stato ristrutturato e ridisegnato. Il Club Margarete Schütte-Lihotzky, un'associazione indipendente fondata nel 2013, ha fatto ricostruire nel 2021/22 l'appartamento, che è stato sottoposto a vincolo, in modo da poterlo rivivere oggi come ai tempi di Schütte-Lihotzky. L'appartamento e il suo giardino pensile di 35 metri quadrati sono stati ristrutturati per un anno. Si possono ammirare molti arredi originali come lampade, tende e tavoli, ma anche conversazioni video con Margarete Schütte-Lihotzky. Un'altra attrazione è un arazzo kirghiso di 100 anni fa che è stato accuratamente restaurato. 

Oggi il museo funge da showroom ed è aperto ai visitatori due volte alla settimana (martedì e venerdì). È anche un luogo di ricerca dedicato alla storia delle architette austriache. Anche dall'esterno si vede la firma dell'eccezionale architetta viennese: un progetto artistico sulla parete sporgente dell'edificio vicino mostra Schütte-Lihotzky. Si può ammirare un grande ritratto dipinto, realizzato dal team di artisti PRINZpod.

Sulle tracce di Margarete Schütte-Lihotzky

Oggi, tuttavia, Margarete Schütte-Lihotzky può essere incontrata anche in altri luoghi di Vienna: una replica della cucina di Francoforte può essere ammirata nel MAK -Museo di Arti Applicate di Vienna. Il museo ha progettato una riproduzione esemplare insieme all’architetta nel 1989/90, che può essere ammirata in modo permanente nella collezione di studio. Inoltre, il Margarete-Schütte-Lihotzky-Hof (21°), la Schütte-Lihotzky-Weg (11°) e il Margarete-Schütte-Lihotzky-Park (5°) commemorano questa straordinaria personalità viennese.

Margarete Schütte-Lihotzky Center

Franzensgasse 16
1050 Vienna

MAK – Museo di Arti Applicate di Vienna

Stubenring 5
1010 Vienna
  • Vienna City Card

    • Vantaggi con la Vienna City Card: -20%

      Additional information on the offer: Standard ticket price: 15€ / additionally 5% off at MAK Design Shop

  • Orari di apertura

    • Mar, 10:00 - 21:00
    • Mer, 10:00 - 18:00
    • Gio, 10:00 - 18:00
    • Ven, 10:00 - 18:00
    • Sab, 10:00 - 18:00
    • Dom, 10:00 - 18:00
    • Open on public holidays (also on Mondays)

  • Accessibilità

    • Ingresso principale

      • Ramp, with a wheelchair-accessible elevator to the ticket office
    • Ulteriori informazioni
      • Ammessi i cani guida per non vedenti
      • WC per disabili accessibili senza barriere architettoniche.
    • Note

      Elevator to the exhibition rooms.

Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
A *

Oggetto: Suggerimento da parte di www.vienna.info

Valuta l’articolo
Valuta l’articolo

Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Appellativo *

Non siete ancora sazi?