Tu sei qui:

Museo Ernst Fuchs

La lussuosa villa fu costruita alla fine del XIX secolo come residenza estiva della famiglia Wagner. La fama di questo gioiello dello stile Liberty, con le sue leggendarie feste d’estate e i suoi saloni, si è spinta ben oltre i confini della città. Le maggiori personalità del tempo erano di casa a Villa Wagner: oltre a Gustav Klimt, Adolf Loos o Gustav Mahler, qui s’incontrava la raffinata società degli artisti di Vienna. La residenza fu realizzata architettonicamente secondo i canoni dello storicismo e doveva essere un omaggio al Palladio, l’architetto italiano preferito da Otto Wagner.

Per lungo tempo poi tutto si acquietò intorno alla villa Wagner. Dopo l’esproprio per mano dei Nazionalsocialisti, l’edificio sfarzoso di un tempo cadde sempre più nell’oblio e infine fu vittima di diverse speculazioni che lo portarono a un passo dalla rovina.

All’inizio degli anni 1970 finalmente Ernst Fuchs portò una ventata di aria nuova e idee fantastiche nella casa in
Hüttelbergstraße 26. Nel vero senso della parola, perché l’artista, che si era votato al Realismo fantastico, fece restaurare e riadattare la villa, conservando in parte l’impianto originale e in parte elaborando proprie idee progettuali. I lavori durarono due anni. In essa sono esposti i dipinti, le sculture e i mobili di Fuchs. Quasi attaccata, nella Hüttelbergstrasse 28, c'è una seconda villa di Otto Wagner risalente agli anni 1912/13, molto più semplice e di stile più moderno.

Museo di Ernst Fuchs nella Villa I di Otto Wagner

Hüttelbergstraße 26
1140 Vienna
  • Vienna City Card

    • Vantaggi con la Vienna City Card: -27%

      Additional information on the offer: Standard ticket price: 14€ Savings: 4€

  • Orari di apertura

    • Mar, 10:00 - 16:00
    • Mer, 10:00 - 16:00
    • Gio, 10:00 - 16:00
    • Ven, 10:00 - 16:00
    • Sab, 10:00 - 16:00
    • Dom, 10:00 - 16:00
    • Visite guidate su prenotazione

  • Accessibilità

    • Ingresso principale
      • 3 Gradini (Porte a vento)
    • Parcheggi Ingresso principale
      • Parcheggi per disabili presenti
    • Note

      Inside the building: 6 steps. Roman bath on first floor reached via stairs, museum not suitable for wheelchair users.

Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
  • E-Mail Adresse gültig
ACampo obbligatorio
  • E-Mail Adresse gültig

Oggetto: Suggerimento da parte di www.vienna.info

Valuta l’articolo
Valuta l’articolo

Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Si è verificato 1 errore. Si sono verificati errori.

    AppellativoCampo obbligatorio
    • E-Mail Adresse gültig

    Non siete ancora sazi?