Wiener Konzerthaus, Facciata

Tu sei qui:

Wiener Konzerthaus

La gamma musicale della Wiener Konzerthaus comprende, oltre al repertorio classico, anche musica medioevale, rinascimentale e barocca, in più jazz e world music con incursioni anche nella musica progressive contemporanea.

Fra l’antico e lo strambo

La Wiener Konzerthaus si è connotata fin dall’inizio per la sua varietà programmatica: fu inaugurata nel 1913 alla presenza dell’imperatore Francesco Giuseppe I con un concerto solenne. Il Wiener Concertverein, dal quale dovevano provenire i Wiener Symphoniker, suonò un’opera contemporanea di Richard Strauss e subito dopo la Nona Sinfonia di Beethoven. Questa combinazione di moderno, classico e internazionale caratterizza anche oggi l’offerta musicale.

Nella Konzerthaus si svolgono ogni anno festival molto attesi da comunità di fan sfegatati. A gennaio gli ensembles votati ai suoni originali presentano il meglio della musica antica al festival Resonanzen. Verso la fine dell’anno il festival Wien Modern è protagonista con numerosi concerti di musica contemporanea.

Visite guidate

Le visite guidate in tedesco alla Wiener Konzerthaus durano un’ora e consentono di gettare uno sguardo dietro le quinte di questa sala da concerti ultramoderna e al contempo ricca di tradizione, con oltre 800 manifestazioni a stagione. Si può ammirare l’architettura dell’edificio e conoscere la sua movimentata storia secolare, si può accedere al backstage e dare una sbirciatina alle prove eventualmente in corso.

Oltre alla Wiener Konzerthaus ci sono molti altri centri di musica e sale per eventi, ad esempio il celeberrimo Musikverein.

Quattro sale da concerto 

Già durante la progettazione della futura "Casa dei Festival Musicali" nel 1890, la nuova sede di Vienna doveva rappresentare la grandezza e la varietà. Il progetto era quello di un edificio multifunzionale che, diversamente dal tradizionale Musikverein, Sala dorata si rivolgesse a diversi ceti della popolazione ed offrisse quindi molto spazio per i più diversi tipi di manifestazioni. La Wiener Konzerthaus è stata poi costruita negli anni tra il 1911 e il 1913 dagli architetti Ferdinand Fellner, Hermann Helmer e Ludwig Baumann, e contava allora tre sale: 

  • La grande sala (1865 posti)
  • La sala Mozart (704 posti)
  • La sala Schubert (366 posti)
  • Nel corso della ristrutturazione generale dal 1998 al 2002 è stata creata un’ulteriore sala, la sala Berio, tecnicamente adatta a tutti i pezzi musicali (400 posti)

La particolarità delle magnifiche sale da concerto della Konzerthaus di Vienna consiste nel fatto che possono essere utilizzate tutte contemporaneamente, poiché totalmente indipendenti dal punto di vista acustico.

Suggerimento: uno sguardo dietro le quinte

Wolfgang Becker e Franz Risavy, i falegnami della Wiener Konzerthaus, raccontano la loro vita dietro il palcoscenico nell’intervista “Die Tischler-Twins” (“I gemelli falegnami”).

Konzerthaus di Vienna

Lothringerstraße 20
1030 Vienna
  • Vienna City Card

  • Accessibilità

    • Ingresso principale
      • senza gradini (Automatische Schiebetüre 140 cm largo)
      • Rampa 435 cm lungo
    • Parcheggi Ingresso principale
      • 2 Parcheggi per disabili presenti
    • Con ascensore
      • Porta 90 cm largo
    • Ulteriori informazioni
      • Ammessi i cani guida per non vedenti
      • WC per disabili accessibili senza barriere architettoniche.
    • Offerte speciali per persone disabili

      "Klangberührt": 4 inklusive Konzerte im Schubert-Saal, Empfohlen ab 16 Jahren
 https://konzerthaus.at/abonnement/id/2670

    • Note

      All halls accessible via elevator, inner ramp.

      2 elevators from ground floor (door width: 90 cm, cabin depth: 190 and 140 cm, cabin width: 94 cm).

      Wheelchair seats: 18 in the Grand Hall, 6 in the Mozart Hall, 3 in the Schubert Hall and 4 in the Berio Hall. Seeing-eye dogs permitted (by prior arrangement).

      "Klangberührt": 4 inclusive concerts in the Schubert Hall, recommended for ages 16 and up: https://konzerthaus.at/abonnement/id/2670

Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
A *

Oggetto: Suggerimento da parte di www.vienna.info

Valuta l’articolo
Valuta l’articolo

Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Appellativo *

Non siete ancora sazi?