House of Strauss - sala Strauss

Tu sei qui:

House of Strauss

Strettamente legato a Vienna e a una superstar mondiale come Mozart: Johann Strauss (figlio). Dal 1867, tutto il mondo volteggia sulle note del suo valzer Sul bel Danubio blu, appuntamento fisso di ogni Concerto di Capodanno dell’Orchestra Filarmonica di Vienna, che raggiunge un pubblico di milioni di persone in 90 Paesi. Nel 2023, a partire dalla stagione estiva, si potrà visitare a Vienna una nuova location dedicata a Strauss, per conoscere da vicino la sua affascinante personalità e la sua musica in un luogo originale: la House of Strauss al Casino Zögernitz. - Il nuovo grande luogo d’incontro per appassionati di Strauss a Vienna, accanto al monumento dorato di Strauss nello Stadtpark, all'appartamento di Strauss nella Praterstraße e alla tomba monumentale di Strauss nel Cimitero Centrale.

Lo splendore della sala per concerti

La particolarità di questa location dedicata a Strauss risiede nella sua storia: aperta nel 1837 dal padre di Johann Strauss, il casinò è stato un luogo di incontro per la società viennese. Nell'estate del 1850, Johann Strauss figlio organizzò qui una festa pubblica con un ballo scintillante, un'imponente illuminazione e fuochi d'artificio. Come aveva appreso dal padre, diede a questa celebrazione un titolo vistoso (“Prunkszene aus der Residenz”, “Un lussuoso scenario dalla Residenza”) e compose appositamente il valzer “Johannis-Käferln” (in viennese, “Le lucciole di Jonann”).

Nella sala Strauss del Casino sontuosamente decorata, i fratelli Johann ed Eduard Strauss si esibirono in numerosi concerti a partire dal 1880. La sala si prestava a molteplici ulteriori usi: come palcoscenico, cinema all'aperto, per feste e balli. Dal 1967 in poi, in questa sala acusticamente brillante, sono state effettuate registrazioni di musica antica e classica, ad esempio con Nikolaus Harnoncourt e il suo Concentus Musicus.

Mostra, musica, specialità culinarie - dall'estate 2023

Qui, l'arte di vivere viennese può essere vissuta di nuovo al massimo livello, in una combinazione di cultura e divertimento. La House of Strauss combina la musica classica leggera con periodici concerti, la cucina raffinata nella Brasserie Casino Zögernitz e uno spettacolo interattivo che riporta in vita l'eredità della dinastia Strauss. Naturalmente, con tecnologie multimediali e audiovisive all’avanguardia.

L’elevato standard del museo è garantito dall'Atelier Brückner, premiato a livello internazionale, i cui progetti hanno fatto scalpore: ad esempio, il Grand Museum of Egypt (Cairo) o il Museum of the Future (Dubai). L'Atelier Brückner si è occupato anche della ristrutturazione del Parlamento austriaco a Vienna.

Spettacolo interattivo

Al piano superiore si entra nel mondo della cultura dello spettacolo viennese del XIX secolo, con scene di sale da ballo, sale da concerto e giardini per gli ospiti. Dopo tutto, il nome di Strauss è associato all’intrattenimento: con la sua musica, nessuno rimaneva seduto sulla poltrona della sala da concerto. Altri temi: lo spirito del tempo, i pionieri come Franz Schubert, il marchio Strauss e la famiglia Strauss, nonché l' operetta. In un'affascinante sala al piano terra, l'Ottagono, viene presentata su uno schermo mobile la storia della leggendaria composizione: il valzer di Strauss junior “Sul bel Danubio blu” è l'inno inufficiale di Vienna e dell'Austria. Il valzer viennese - la musica e il ballo - è oggi l’il simbolo dell’essere viennese e patrimonio culturale dell'UNESCO. 

Esperte ed esperti in materia Strauss

La House of Strauss ospita alcune delle persone più competenti a livello mondiale sui temi legati a Strauss; si tratta dell'Istituto viennese per la ricerca su Strauss, che qui ha trovato una nuova sede. - L’istituzione è guidata da un rampollo della dinastia Strauss: Eduard Strauss è il pronipote di Johann Strauss (padre). L'avvocato si impegna a raccontare la storia e la musica della sua famiglia in modo accurato, senza aspetti kitsch.

Helmut Reichenauer, uno dei maggiori conoscitori di Strauss in assoluto, vi contribuisce con la sua collezione (la più grande collezione su Strauss a livello mondiale!) e con le sue conoscenze. La House of Strauss è anche un centro di formazione: i giovani talenti musicali di tutto il mondo si perfezionano ai Corsi Master viennesi. - Proprio in uno di quei luoghi che manifestano la reputazione di Vienna come capitale mondiale della musica.

Strauss e l’Esposizione universale

Johann Strauss (figlio) era un maestro nell'arte dell'intrattenimento di qualità e un professionista del marketing. I suoi tour di concerti lo condussero fino in Russia e negli Stati Uniti. Strauss era riuscito a ottenere un'esibizione esclusiva con la sua banda in occasione del grande evento del 1873, l'Esposizione Universale di Vienna, che eclissò tutto il resto. Ma il rumore dei lavori e l'acustica non ottimale disturbarono il concerto inaugurale del 1° maggio nella Rotonda. Nel padiglione musicale frettolosamente eretto, l'esibizione continuò con moderato successo - solo l'orchestra era seduta al coperto, i prezzi dei biglietti erano alti, Strauss non dirigeva quasi mai personalmente. Tuttavia, organizzando concerti in luoghi più adatti al di fuori dell'Esposizione Universale, Strauss riuscì a capovolgere la situazione a suo favore. La grande festa del 22 agosto 1873, con la partecipazione dell'Orchestra dell'Esposizione Universale, dell’associazione coristica maschile di Vienna e di quattro bande militari, fu un completo successo.

Johann e suo fratello Eduard Strauss crearono nuove composizioni appositamente per le esibizioni all'Esposizione Universale: Johann la Rotunden Quadrille e la polka veloce Vom Donaustrande (Dalle rive del Danubio), Eduard il valzer Expositionen. In occasione dell'apertura dell'Hochstrahlbrunnen per celebrare il completamento della costruzione del nuovo acquedotto viennese, Eduard compose anche la polka-mazurca Die Hochquelle, che però fu eseguita in prima assoluta solo il 9 febbraio 1874.

Johann Strauss aveva già presentato la sua Marcia persiana per la prima volta nel 1864, sostituendo l'allora non disponibile inno nazionale persiano durante la sensazionale visita dello scià Nasir ed Din all'Esposizione universale di Vienna. Allo scià piacque, e conferì a Johann Strauss l'Ordine persiano del Sole.

Il 4 novembre 1873, la delegazione cinese presente all’Esposizione Universale ospitò una serata di festa al Musikverein: Johann Strauss diresse l’Orchestra Filarmonica di Vienna, eseguendo il suo incomparabile valzer Sul bel Danubio blu.

Playlist: la musica dell’Esposizione Universale di Vienna del 1873

Avete voglia di una passeggiata alla scoperta di Strauss attraverso Vienna? La città è piena di tracce della star musicale.

House of Strauss im Casino Zögernitz

Döblinger Hauptstraße 76
1190 Wien
  • Orari di apertura

    • Die Ausstellung eröffnet im Frühling 2023 / Exhibition opening in 2023

Brasserie Casino Zögernitz

Döblinger Hauptstraße 76
1190 Vienna

Consiglia l’articolo a un amico

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

I dati e gli indirizzi e-mail indicati non saranno memorizzati o riutilizzati.

Da
  • E-Mail Adresse gültig
ACampo obbligatorio
  • E-Mail Adresse gültig

Oggetto: Suggerimento da parte di www.vienna.info

Valuta l’articolo
Valuta l’articolo

Feedback alla redazione di vienna.info

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Si è verificato 1 errore. Si sono verificati errori.

    AppellativoCampo obbligatorio
    • E-Mail Adresse gültig

    Non siete ancora sazi?